Loading

Radiodramma per voci

Quadraro Vecchio è una rappresentazione da ascoltare, “a play for voices” come recitava il sottotitolo di Under Milk Wood, il lavoro radiofonico che Dylan Thomas realizzò per la BBC nel 1953, sulle vite, le atmosfere e i ricordi di un paesino di pescatori in Galles, destinato come tanti a cambiare per sempre dopo la guerra. Per il poeta gallese sarebbe stato “a place of love” e avrebbe avuto inizio di notte, nel silenzio del sonno, ascoltando i pensieri dei suoi abitanti.

Il sonno al Quadraro Vecchio viene brutalmente interrotto all’alba del 17 aprile del 1944 dal rastrellamento nazista durante la famigerata operazione ‘Walfisch’, anno zero della storia del quartiere e della città. Da allora ha iniziato a cambiare, e a raccontare la sua storia e la sua identità ai decenni successivi,
ai nuovi arrivati, agli immigrati e agli abitanti di oggi.

A parlare sono i personaggi incontrati, conosciuti, riportati fedelmente o solo per sentito dire, le loro storie più o meno vere, ma anche i frammenti di materiali di archivio, cose lette o episodi visti in giro, testi di email e post recenti, suoni e rumori del quartiere. Di drammatico c’è tutto il resto.

A prestare la voce narrante, un noto sintetizzatore vocale, che sembra venire dal futuro ma che a volte scende giù in strada, al bar o dal barbiere, per ascoltare meglio le voci di questo luogo che racconta di morte, fame, radici, e d’amore.

Pensiamo che alla fine dell’ascolto Siri possa essere considerata a tutti gli effetti residente onoraria del quadraro vecchio.

Nel 2012 Apple fornisce i suoi dispositivi iOS dell’assistente vocale Siri.
Vista la giovane età quindi, non poteva sapere granché del Quadraro Vecchio.

La scelta di Siri nei podcast come voce “narrante” o a tratti diegetica, rispecchia la volontà di rendere la prospettiva a volte aerea, altre volte quella di una passante o di una testimone della quotidianità e delle storie raccontate.
Durante l’ascolto, Siri sembra assumere varie identità a seconda del testo che legge. Ora la si immagina in balcone, al bar a discutere, o lungo via dei Quintili a lamentarsi della sporcizia.

Prima del montaggio finale con gli altri contributi audio,
è stato spesso necessario impostare la lettura di Siri attraverso una punteggiatura creativa e spesso sgrammaticata, poiché quella corretta non era sufficiente a rendere la lettura chiara, sia nello spelling che nell’intonazione.

Per tentativi sono stati inseriti punti, due punti, virgole e accenti anche quando la logica e la grammatica non lo avrebbero richiesto, solo per spezzare il discorso e cercare di renderlo fluido pur nella sua artificialità.
Considerando le inflessioni dialettali e le espressioni idiomatiche di molte delle voci di Quadraro Vecchio, l’ortografia dei testi letti da Siri è stata a tratti stravolta inserendo accenti interni, raddoppiando vocali o aggiungendo punti di esclamazione. In alcuni casi, Siri perdeva i riferimenti della lingua scelta in preferenze e ne suggeriva altre, oppure passava ad una modalità metallica incomprensibile che non ne riconosceva alcuna.

Non identificando i suoni dei nomi propri, Siri andava talvolta guidata anche con accenti interni. Durante il montaggio, l’operazione invitava a notare una sorta di schema di rima del brano, spesso suggerendo soluzioni quasi da filastrocca.
Si sostiene che i sintetizzatori si implementino con l’esposizione al nuovo
lessico e a contesti inediti. 

Approccio narrativo

Tra il 2013 e il 2017 ho iniziato a raccogliere con un iPhone registrazioni audio e video di chiacchierate, interviste, suoni e rumori in giro per il quadraro vecchio, dove vivo dal 2007. Durante questi anni ho stretto rapporti di amicizia con vicini e residenti che mi hanno accompagnato ad esplorare gli spazi, i negozi, i vecchi abitanti e le storie di questo quartiere che appare come un paese in una città.

Cosa fare del materiale accumulato in queste ore passate ad ascoltare e catturare queste storie non era una priorità. La disposizione non era di ricerca o documentazione ma piuttosto di disponibilità verso quelle persone che sembravano voler raccontare, forse indipendentemente dal contenuto. Riascoltandole e archiviandole, mi tornava all’orecchio il radiodramma
Under Milk Wood di Dylan Thomas che raccontava dell’eccentrico villaggio di Llareggub e delle sue voci.

Ho pensato allora che anche il mio quartiere potesse essere ascoltato, usando le sue vere voci.

Ho iniziato a tagliare e montare i vari contributi ma la difficoltà era trovare un filo narrativo. Continuando ad ascoltarli ho individuato quattro grandi temi che potessero dividerli e includerli: la morte, la fame, le radici e l’amore. La qualità dei materiali, spesso di natura episodica e improvvisata, non era sempre delle migliori ma i contenuti più significativi emergevano proprio dalle chiacchierate piuttosto che dalle interviste impostate.

Tornando poi all’ascolto delle parti montate, ho iniziato una fase di ricerca audio e video di archivio da cui ho estrapolato brevi frammenti “storici”.

Infine mi sono convinto della necessità di una voce narrante che guidasse il percorso dell’ascolto e che potesse leggere anche testi di altra tipologia (email di segnalazione guasti, post facebook, scritte sui muri, brevi racconti). E ho tentato la soluzione più economica e più distante dalla materia, la voce artificiale di Siri.

D’altra parte i podcast, siano essi bio, racconti, romanzi o reportage, sono spesso parola scritta e letta. Per questo progetto però, poco o nulla è stato scritto su carta o su programmi strutturati di scrittura. Siri legge spesso appunti annotati al volo su Apple Note per fissare il sentito dire o il visto in giro, al forno o durante una passeggiata con il cane.

Fabio Silei
autore del podcast

Quadraro Vecchio Radiodramma
per voci

powered by siamomine.com

Quadraro vecchio è un progetto ideato da:
Fabio Silei

Prodotto da:
Mine Studio

Colonna sonora originale a cura di:
Daniele Picerno, Andrea Spaccatrosi

Mix & Editing:
Michele Raf Leucci

Copyright ©2019 Mine Studio – All rights reserved

Quadraro Vecchio
Radiodramma per voci

powered by siamomine.com

Quadraro vecchio è un progetto ideato da:
Fabio Silei

Prodotto da:
Mine Studio

Contributi testuali
Kim Sambati

Colonna sonora originale a cura di:
Daniele Picerno, Andrea Spaccatrosi

Mix & Editing:
Michele Raf Leucci

Copyright ©2019 Mine Studio – All rights reserved